Canoa ad energia solare in Ecuador

Condividi sui social!

In Ecuador, grazie al progetto Kara Solar, arriva la canoa alimentata ad energia solare, per migliorare la qualità di vita della popolazione indigena degli Achuar.

Si tratta di un’imbarcazione che salvaguarda l’ecosistema ed è utilizzata come mezzo pubblico di trasporto nel territorio, che si estende tra le province dell’Ecuador di Morona Santiago e Pastaza, fino al confine con il Perù. Si parla di oltre 600 mila di ettari.

 La canoa Kara Solar salvaguarda l’ecosistema

Il progetto ha sostituito le decine di migliaia di barche alimentate a combustibili fossili che circolano nel territorio, con mezzi che rispettano l’ecosistema.

La canoa, realizzata in fibra di vetro, è alimentata da 32 pannelli solari installati sul tetto dell’imbarcazione. Ha inoltre 12 batterie che immagazzinano l’energia e due motori elettrici.

È dotata inoltre di 18 posti a sedere più 2 per l’equipaggio. I passeggeri devono solo pagare una piccola quota per coprire i costi dell’operazione e del mantenimento.

I vantaggi del progetto

Il territorio abitato dalla popolazione degli Achuar è difficilmente raggiungibile via terra, pertanto gli approvvigionamenti di benzina arrivano per mezzo aereo, incrementandone il suo costo.

Questo fa sì che, in molti raggiungono ospedali, scuole e centri di servizio a piedi, dopo anche otto ore di camminate. Questo perché non possono permettersi di pagare il biglietto per salire sulle imbarcazioni a benzina.

Il progetto promosso dalla collaborazione tra ALDEA – Latina American Association for Alternative Development – e NAE – Nacionalidad Achuar de Ecuador – a quindi messo a disposizione degli Achuar un mezzo di trasporto regolare e sostenibile.

Molti giovani potranno così frequentare le scuole cittadine e molti locali potranno seguire una dieta più variegata, grazie allo scambio di alimenti.

La canoa ad energia solare è un progetto che, crea opportunità e prosperità a tale comunità indigena, ma più in generale salvaguarda la foresta amazzonica che li circonda, quindi l’ecosistema.

 

Ogni individuo ha il potere di fare del mondo un posto migliore.

Sergio Bambarén

Condividi sui social!

Published On: 20 Marzo 2020Categories: RinnovabiliViews: 62
  • ghiacciaio-la-corona-venezuela

Addio all’ultimo ghiacciaio del Venezuela

Addio all'ultimo ghiacciaio del Venezuela che ha definitivamente perso tutti i suoi ghiacciai, un segnale preoccupante degli effetti del cambiamento climatico. Il ghiacciaio [...]