Il riciclo del vetro in Italia: ancora troppe incertezze

Condividi sui social!

Secondo un recente studio commissionato da Coreve, il 9,1% degli italiani si sente poco sicuro nel riciclare il vetro, nonostante l’importanza di questa pratica per l’ambiente e per l’economia circolare. Se il vetro viene correttamente recuperato e reinserito nel mercato, può essere riutilizzato all’infinito, senza limiti temporali. Tuttavia, in Italia ci sono ancora ostacoli da superare.

Nonostante il nostro Paese abbia raggiunto con dieci anni di anticipo l’obiettivo di riciclo del vetro fissato dall’Europa per il 2030, una parte significativa della popolazione non si sente sicura nel svolgere questa attività. Questo emerge dall’indagine condotta da Coreve su un campione di 1500 persone, che rivela come il 9,1% degli italiani non si ritenga abbastanza competente in materia di riciclo del vetro, mentre la percentuale sale al 18% tra i giovani.

I dati emersi dallo studio

Nonostante ci siano stati progressi, con il tasso di riciclo del vetro che ha registrato un aumento del 4,2% nel 2022, raggiungendo l’80,8%, e con una media di 1,6 kg in più di vetro riciclato per cittadino rispetto al 2021, ci sono ancora molti errori da correggere.

Coreve si è posta l’obiettivo ambizioso di raggiungere l’86% di riciclo entro il 2025, il che richiederà un miglioramento significativo nella raccolta differenziata, soprattutto tra coloro che commettono errori comuni, come il conferimento di oggetti non adatti al riciclo del vetro.

Gli errori comuni nel riciclo del vetro

Gli errori più frequenti nel riciclo del vetro includono:

  • il conferimento di bicchieri,
  • vetri delle finestre,
  • lenti degli occhiali,
  • cristallo,
  • lampadine,
  • oggetti in porcellana,
  • materiali non adatti come tubi catodici e tubi al neon.

Questi errori variano da regione a regione e anche tra le diverse fasce d’età, con i giovani che mostrano incertezze riguardo al riciclo di cristallo e ceramica, mentre le persone anziane tendono a confondere il borosilicato con il vetro standard.

Come migliorare il riciclo

Per migliorare la qualità della raccolta, è essenziale aumentare la consapevolezza riguardo alle corrette pratiche di riciclo. Rimuovere gli oggetti non adatti e separare il vetro dagli altri materiali sono azioni fondamentali per garantire un processo efficace. È importante anche informarsi sulle procedure di raccolta differenziata locali durante le vacanze per garantire il corretto smaltimento dei rifiuti.

In conclusione, il riciclo di per sé rappresenta una parte fondamentale della nostra responsabilità verso l’ambiente e verso le generazioni future. È importante continuare a educare, sensibilizzare e collaborare per garantire un futuro sostenibile per il nostro pianeta.

Ogni gesto conta, e il corretto riciclo del vetro è un passo cruciale verso un mondo più pulito e più verde per tutti.

Condividi sui social!