Come arredare una casa eco-friendly

Negli ultimi anni avere a cuore la Natura che ci circonda e tenere uno stile di vita eco-friendly sta diventando un’esigenza di molti.

Adottare uno stile di vita ecosostenibile ultimamente si rispecchia anche nelle scelte di architetti e designer riguardo l’arredamento e le ristrutturazioni.

Chi deve intraprendere una ristrutturazione della casa, per renderla più ecosostenibile ed ecologica, si orienta verso le fonti rinnovabili, installando un impianto fotovoltaico o una pompa di calore per ridurre in maniera significativa i consumi.

Chi invece vuole arredare casa può optare per l’utilizzo di materiali naturali, vernici ecologiche e il riutilizzo di oggetti usati con notevole risparmio.

Vediamo alcune idee utili e consigli per arredare in modo eco-friendly le nostre case migliorando la vivibilità e risparmiare sulle nostre bollette.

Arredamento eco-friendly

 Per una casa green ci vuole un materiale 100% naturale e completamente riciclabile come il legno.

Scegliete arredi realizzati con legno certificato FSC (Forest Stewardship Council) che attesta la provenienza da foreste gestite responsabilmente.

Se volete azzardare potete acquistare tavoli, letti o sedie realizzati in cartone riciclato, economico ed ecosostenibile.

arredo in cartone eco-friendly

Chi intende sostituire i pavimenti, magari per installare il riscaldamento a pavimento, può utilizzare il parquet in bambù, che oltre ad essere più economico e resistente rispetto ad altre essenze, è più ecosostenibile perché cresce molto più rapidamente.

Infine se il vostro budget è limitato, visitate dei negozi o mercatini dell’usato, dove potrete trovare tanti mobili in buone condizioni da utilizzare in casa vostra.

Illuminazione e domotica

Nella casa eco-friendly gli elettrodomestici dovranno essere a basso consumo. Questi hanno costi di acquisto più elevati ma vi permetteranno di risparmiare sulle bollette.
Per farne un uso consapevole, dobbiamo seguire alcuni accorgimenti tipo azionare lavastoviglie e lavatrici a pieno carico utilizzando detersivi eco compatibili.
La scelta più ecosostenibile è quella di dotarsi di un impianto domotico di ultima generazione per gestire e migliorare i consumi di tutta la casa.
Anche l’utilizzo di lampade a LED, più efficienti e prive di sostanze nocive rispetto alle vecchie lampadine, aiuta a rispettare l’ambiente.

Qualche consiglio e idea in più

Se volete seguire le ultime tendenze ed utilizzare carta da parati, optate per quella ecologica, realizzata con fibre vegetali, senza sostanze tossiche e quindi biodegradabile.

Per chi preferisce la pittura alla carta da parati, utilizzate vernici a base d’acqua, inodore e atossiche, specialmente se in casa ci sono dei bambini.

Le piante possono essere un’ottima soluzione di arredo, un giardino verticale, oltre ad essere una soluzione di design, aiuta a purificare l’aria e ridurre l’umidità. Per lo studioso Jørn Viumdal, prendersi cura di un quadro verde in casa equivale a fare una passeggiata nel bosco.

giardino verticale in casa eco-friendly

Per tende e tappeti si potranno utilizzare tessuti 100% naturali come lino, cotone e juta ed abbinarli a fibre come cocco e bambù. Inoltre l’utilizzo di tende doppie contribuisce a limitare il passaggio del caldo in estate mantenendo un clima fresco in casa.

Infine non dimentichiamo il bagno. Il soffione della doccia regolabile, i filtri rompigetto ai rubinetti, il doppio scarico contribuiranno a ridurre gli sprechi di acqua, risparmiare ed aiutare l’ambiente.

Published On: 14 Luglio 2020Categories: Architettura Ecosostenibile, Costume&SocietàViews: 5