Rinoceronti del Nepal in aumento

Condividi sui social!

Ottima notizia per i rinoceronti del Nepal. Quest’anno il conteggio nazionale ha mostrato un aumento di questa specie.

I numeri del 2021 infatti dimostrano come siano aumentati del 16% rispetto all’anno precedente, per un totale di 752 rinoceronti. Questo almeno quanto ha dichiarato il governo nepalese.

Un conteggio che è iniziato a fine marzo di quest’anno e si è ultimato a metà aprile. Ha riguardato le aree popolate di rinoceronti, come ad esempio i parchi nazionali di Parsa, Chitwan, Bardia e Shuklaphanta. Inoltre sono state prese in considerazione anche le aree protette esterne e le cosiddette zone cuscinetto.

Il conteggio effettuato dal Dipartimento per i parchi nazionali e la conservazione della fauna selvatica, si è avvalsa del supporto di 350 tecnici e altro personale e di 57 elefanti. Quest’ultimi per cercare in maniera metodica i rinoceronti.

Le stime della popolazione sono state effettuate sulla base dei dati raccolti considerando l’età, il sesso e le caratteristiche di identificazione. Il team ha raccolto anche dati relativi a specie invasive, attività umane e condizioni dell’habitat.

 

I rinoceronti del Nepal

In Nepal i rinoceronti con un solo corno sono stati a lungo uccisi e tormentati dai bracconieri, che vendono le loro corna al mercato nero.

Una popolazione umana in aumento minaccia sicuramente l’habitat di questa specie.

Secondo Ghana Gurung, rappresentante del paese del WWF Nepal “la crescita complessiva delle dimensioni della popolazione è indicativa della protezione in corso e degli sforzi di gestione degli habitat da parte delle autorità delle aree protette. Nonostante i contesti difficili degli ultimi anni”. Aggiungendo inoltre che “questo risultato è un’altra pietra miliare nel viaggio di conservazione del Nepal, che mostra l’impatto degli sforzi di tutte le parti interessate. Questo fornisce l’impulso necessario alla confraternita per la conservazione globale”.

 

Crescita della popolazione della specie a rischio

Negli anni ’60, la popolazione di rinoceronti del Nepal ha toccato un minimo spaventoso, erano meno di 100. Sembra che gli sforzi di conservazione del governo abbiano dato i loro frutti. Il Nepal ha condotto un censimento ogni cinque anni dal 1994, quando contava 466 rinoceronti nel paese. Il censimento del 2015 ha contato 645 rinoceronti aventi un solo corno. Questa specie risulta vulnerabile.

Alcuni ritengono che il boom della popolazione di rinoceronti sia collegato alle restrizioni di viaggio durante la pandemia. I ranger incaricati del conteggio hanno detto di aver visto rinoceronti più piccoli quest’anno che mai. Secondo il tecnico della fauna selvatica Bishnu Lama “il blocco COVID ha fornito l’ambiente migliore per la nascita e la crescita dei piccoli rinoceronti”.

Condividi sui social!

Published On: 23 Aprile 2021Categories: Ambiente, Animali & BiodiversitàViews: 55
  • ghiacciaio-la-corona-venezuela

Addio all’ultimo ghiacciaio del Venezuela

Addio all'ultimo ghiacciaio del Venezuela che ha definitivamente perso tutti i suoi ghiacciai, un segnale preoccupante degli effetti del cambiamento climatico. Il ghiacciaio [...]