I Nomi dei Pleniluni: tra scienza e tradizione

Condividi sui social!

Se avete mai sentito parlare di “Luna Blu” o della “Luna Rosa”, potreste pensare che questi nomi riflettano un cambiamento nel colore della nostra amata Luna. In realtà, non c’è nulla di scientificamente rilevante in queste denominazioni, e certamente la Luna non assume colori straordinari come potrebbe far pensare il nome. Allora, da dove provengono questi affascinanti appellativi? Perché li utilizziamo? Scopriamo insieme l’origine e il significato dei nomi ai pleniluni.

I Pleniluni: cadenza e frequenza

Durante l’anno, possiamo assistere fino a un massimo di 13 pleniluni. La Luna piena, la fase in cui l’intero emisfero illuminato della Luna è visibile dalla Terra, si verifica ogni 29,5 giorni. Questo ciclo rende possibile la presenza di una Luna piena ogni mese. Tuttavia, a volte, possiamo avere due pleniluni nello stesso mese, portando così a 13 Lune piene in un anno. Ogni plenilunio ha il suo specifico nome, spesso radicato in tradizioni culturali e leggende antiche.

L’Origine dei nomi

I nomi delle Lune piene non hanno una base scientifica, ma affondano le radici in antiche culture. Civiltà di tutto il mondo, come i Celti in Europa o i Nativi Americani, attribuivano nomi ai pleniluni, basandosi su eventi naturali e cicli stagionali. In Italia, queste tradizioni si sono perse nel tempo, ma negli ultimi anni sono tornate in auge grazie all’influenza dei media americani, che hanno ripreso l’usanza dei Nativi Americani, in particolare quella degli Algonchini.

Il significato dei nomi

Ogni plenilunio ha un nome che riflette l’ambiente naturale o le attività umane tipiche di quel periodo. Per esempio, la “Luna delle Fragole” di giugno è così chiamata perché coincide con il periodo della raccolta di questi frutti. Questi nomi non solo offrono una visione affascinante delle antiche connessioni tra l’uomo e la natura, ma ci raccontano anche di un tempo in cui la vita era profondamente influenzata dai ritmi della Terra.

I tredici nomi delle Lune Piene

Ecco i tredici nomi delle Lune piene, mese per mese, secondo la tradizione nativa americana:

  • Gennaio – Luna del Lupo: In questo mese, i lupi si avvicinavano agli insediamenti umani alla ricerca di cibo durante i rigori invernali.
  • Febbraio – Luna della Neve: Questo è il mese in cui la neve era solitamente più abbondante.
  • Marzo – Luna del Lombrico: Dopo il disgelo, i lombrichi cominciano a emergere dal terreno, segnalando l’avvicinarsi della primavera.
  • Aprile – Luna Rosa: Non perché la Luna diventi rosa, ma perché i fiori del genere Phlox, di colore rosato, fioriscono in questo mese in Nord America.
  • Maggio – Luna dei Fiori: Questo mese è caratterizzato dalla massima fioritura.
  • Giugno – Luna delle Fragole: Il periodo della raccolta delle fragole.
  • Luglio – Luna del Cervo: In questo mese, i cervi iniziano a far crescere le loro nuove corna.
  • Agosto – Luna dello Storione: Era il periodo ideale per la pesca di questo grande pesce nei Grandi Laghi.
  • Settembre – Luna del Raccolto: Questo plenilunio coincideva con il periodo della raccolta del mais.
  • Ottobre – Luna del Cacciatore: Era il mese delle grandi battute di caccia per fare provviste prima dell’inverno.
  • Novembre – Luna del Castoro: In questo periodo i castori si preparavano per l’inverno costruendo le loro dighe e rifugi.
  • Dicembre – Luna Fredda o Luna delle Lunghe Notti: Segna l’arrivo del freddo intenso e delle notti più lunghe dell’anno.

La luna blu

Oltre ai nomi mensili, esiste anche la “Luna Blu”, che è il nome tradizionale dato al secondo plenilunio che si verifica nello stesso mese. Questo evento raro è spesso carico di fascino e mistero, ma come per gli altri nomi, non comporta che la Luna diventi effettivamente blu.

Conclusione

I nomi delle Lune piene ci offrono una finestra sulla storia e sulle tradizioni delle culture antiche, rivelando come gli uomini abbiano sempre osservato e cercato di comprendere i cicli naturali attorno a loro. Questi nomi continuano a incantarci e a ricordarci il profondo legame che abbiamo con il nostro satellite naturale.

La prossima volta che guarderete la Luna piena, saprete che dietro ogni nome c’è una storia che ci collega al passato e alla natura che ci circonda.

Condividi sui social!

Published On: 5 Luglio 2024Categories: Costume&SocietàViews: 15
  • coscienza

Gli animali hanno una coscienza?

La coscienza animale è un tema di crescente interesse. Studi recenti mostrano che molti animali manifestano comportamenti ed emozioni simili a quelli umani, [...]